Antiquarium Uomo e Ambiente nel Territorio Vesuviano

Antiquarium uomo e ambiente nel territorio vesusvianoSorto nelle adiacenze dell'area archeologica di Villa Regina, articolato in due sale, l'Antiquarium Uomo e Ambiente nel Territorio Vesuviano, fu inaugurato nel marzo del 1991. Una delle due sale ospita reperti provenienti dall'area vesuviana che consentono di ricostruire l'ambiente e l'economia di età romana, prima che l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. distruggesse i centri di Pompei, Ercolano, Oplontis e le ville di Stabiae; l'altra ospita i principali rinvenimenti archeologici del territorio di Boscoreale, dove in età romana esistevano numerose ville signorili e di produzione. 
Interno antiquarium uomo e ambiente nel territorio vesuvianoIl materiale esposto proviene, oltre che dalla vicina Villa Regina, dalla villa di Cecilio Giocondo (villa della Pisanella), dalla villa di Fannio Sinistore, di Popidio Floro, di M. Livio Marcello, e dal fondo Risi di Prisco. Inoltre, una sala per mostre temporanee accoglie esposizioni periodiche connesse con le testimonianze archeologiche dell'area vesuviana.